Tecnologia per un'industria tessile più agile e responsabile

Vantaggi della catena di fornitura IT

In questo contesto di crisi, i reparti di approvvigionamento devono adattarsi per essere più reattivi e attraversare un cambiamento di cultura con un'accelerazione della transizione verso le soluzioni digitali. Quali sono i vantaggi della digitalizzazione della catena di fornitura nel settore tessile?

 

Strumenti digitali per migliorare le prestazioni della supply chain

Gli attori della catena di approvvigionamento lavorano ancora con informazioni frammentate, a volte raccolte su carta o su supporti non consolidati, oppure su file Excel e scorrono migliaia di righe su un foglio di calcolo per aggiornare le quantità o altri parametri. C'è ancora molto da fare per inviare nuove informazioni ai fornitori per telefono o via e-mail.

Il contesto sanitario ha evidenziato l'importanza della gestione del rischio nella catena di fornitura, l'adattabilità e la necessità di visibilità sull'intero ciclo e sui fornitori per evitare interruzioni.

Fornitura all'industria tessile e-scm

Oggi esistono soluzioni digitali di gestione della supply chain per migliorare le prestazioni della catena del valore e renderla più agile e reattiva.

 

Questi innovativi strumenti digitali, condivisi dall'intera filiera, consentono di monitorare gli indicatori di performance della produzione. È possibile prevenire eventuali rotture, ritardi o problemi individuati nel ciclo produttivo. In questo modo, è possibile mettere in atto e anticipare soluzioni per compensare i rischi di produzione ed evitare controversie con i fornitori.

 

L'e-SCM è uno strumento di collaborazione della supply chain che fa parte delle soluzioni tecnologiche innovative che i marchi utilizzano per gestire i flussi di fornitura. Permette di centralizzare gli scambi e di facilitare il coordinamento di tutti gli attori del ciclo di fornitura e produzione (fornitori, logistica, spedizionieri, trasportatori, reparto qualità...).

 

Per affrontare una strategia di "time to market" e rispondere nel modo più accurato possibile alla domanda dei consumatori, spiccano due aspetti essenziali: l'aspetto collaborativo con l'implementazione di flussi di lavoro e il controllo della tracciabilità lungo tutto il ciclo di fornitura.

Uno strumento collaborativo per una supply chain più reattiva e agile

Oggi la sfida per i marchi è quella di controllare l'intero ciclo di fornitura per ottenere reattività e prendere le decisioni giuste per proteggere la propria catena di approvvigionamento.

L'e-SCM, con il suo aspetto collaborativo, consentirà di centralizzare tutte le informazioni relative al ciclo produttivo end-to-end, dalla materia prima al prodotto finito e alla consegna al negozio. Offre una tracciabilità totale della filiera e permette quindi, in modo agile, di gestire la qualità dei prodotti, di seguire gli impegni CSR dei fornitori, di ridurre i costi e gli scarti, di ottimizzare i tempi di consegna...

Vantaggi della catena di fornitura IT

Tracciabilità per rendere trasparenti gli impegni di CSR dei marchi

Oltre agli aspetti organizzativi e ai vincoli che i marchi devono affrontare a causa della crisi sanitaria, una catena di fornitura più responsabile e sostenibile sta diventando un criterio di efficienza essenziale per l'industria tessile.

I marchi di moda e abbigliamento con una strategia di CSR non possono più accontentarsi della comunicazione istituzionale. Ora devono comunicare il loro impegno a livello di prodotto finito attraverso vari media tradizionali o direttamente ai loro clienti.

La sfida consiste nel soddisfare le aspettative dei consumatori finali e nel personalizzare il loro rapporto con il prodotto. È quindi necessario capire le aspettative dei consumatori riguardo alla "storia del prodotto" e perché o come percepiscono le informazioni come acquirenti o prescrittori.

acquisti agili e responsabili e-scm

Con l'e-SCM, le modifiche agli ordini vengono effettuate in tempo reale con i fornitori che confermano l'ordine modificato come richiesto. Questo sistema di consultazione tra gli attori della filiera evita qualsiasi problema e soddisfa le esigenze del marchio.

 

Il sistema di flusso di lavoro consente di convalidare tutte le tappe durante la produzione da parte di tutti gli attori, garantendo la conformità dei prodotti e degli ordini previsti. Si tratta di un significativo guadagno in termini di sicurezza per soddisfare le aspettative del mercato e dei clienti.

 

I responsabili della supply chain potranno così contare su uno strumento per assicurare le forniture, gestire la pianificazione della produzione e garantire la tracciabilità dei prodotti. Inoltre, consentirà loro di rafforzare il rapporto con i fornitori e con tutti gli attori della catena del valore.

 

Uno strumento come l'e-SCM consentirà al Supply Chain Manager di concentrarsi sul valore aggiunto facilitando queste attività quotidiane, fornendogli una visione a 360° della produzione attuale e dei punti di vigilanza da affrontare in via prioritaria per raggiungere i propri obiettivi in termini di costi, qualità e scadenze.

I vari marchi e le aziende del settore tessile devono mettere in atto nuovi approcci e meccanismi per garantire una maggiore tracciabilità dei materiali e dei processi utilizzati durante l'intero ciclo di vita di un prodotto tessile.

La soluzione e-SCM struttura e standardizza la raccolta delle informazioni di tracciabilità lungo tutto il ciclo di fornitura, al livello più fine di SKU di un prodotto finito. Il marchio può quindi dimostrare concretamente al consumatore che sta rispettando i suoi impegni di RSI.